AID Italia - La risposta alle tue domande sulla dislessia

Aid sezione di

Rieti

Riprendono le attività del laboratorio sperimentale

Torna Imparare ad Imparare

Torna Imparare ad Imparare
Torna Imparare ad Imparare
Torna Imparare ad Imparare
Torna Imparare ad Imparare

Riprendono questa settimana le attività del progetto IMPARARE AD IMPARARE, progetto dell’Associazione Italiana Dislessia nell’ambito della coprogettazione  “EDUCHI-AMO-CI IN RETE” percorso di progettazione partecipata nelle aree terremotate di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria,  selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo a giugno 2016 è nata l’impresa Sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD

L’Associazione Italiana Dislessia ha già realizzato a partire dal mese di Aprile 2019 presso l’Istituto Comprensivo di Leonessa e l’Istituto Comprensivo Alda Merini di Rieti una serie di laboratori sperimentali dedicati all’autonomia, partecipazione e integrazione di alunni con disturbi dell’apprendimento e bisogni educativi speciali.

A seguito della sospensione dell'attività didattica e della chiusura degli istituti scolastici, da marzo 2020  il laboratorio sperimentale "Imparare ad imparare" ha continuato la sua attività di supporto all’apprendimento online, mediante la pubblicazione di strisce a fumetti, la condivisione di materiali utili allo studio attraverso Padlet e la realizzazione di videolezioni.

Continuando a protrarsi lo stato di emergenza, le attività previste per l’anno scolastico 2020-2021 si svolgeranno interamente online in un’area riservata su una piattaforma di messaggistica e videochiamate con server dedicati e disponibile su pc ed ogni tipo di smartphone.  Le attività di supporto al metodo di studio e all’apprendimento e per acquisire e implementare la competenza digitale sono riservate ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado e dell’ultimo anno della scuola primaria.

 
Il progetto è stato promosso e sostenuto dal Comune di Rieti grazie all’interessamento del consigliere comunale con delega alle politiche scolastiche e università Professoressa Letizia Rosati e dell’assessore ai servizi sociali e pari opportunità Avvocato Giovanna Palomba che hanno incontrato i Dirigenti Scolastici e la referente AID del progetto il 23 ottobre scorso presso la Sala Consiliare del Comune.

 

 

Condividi
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, continua con la lettura. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. AUTORIZZO.